Roman Script    Reciting key words            Previous Sūrah    Quraan Index    Home  

53) Sūrat An-Najm

Private Tutoring Sessions

53)

Toggle thick letters. Most people make the mistake of thickening thin letters in the words that have other (highlighted) thick letter Toggle to highlight thick letters
Wa An-Najmi 'Idhā Hawá [53.1] Per la stella quando tramonta. ‌‍‍‍‍‍‍ ‌‌‌‌ ‌
Đalla Şāĥibukum Wa Mā Ghawá [53.2] Il vostro compagno non traviato, non in errore; ‍ ‌‌ ‍‌
Wa Mā Yanţiqu `Ani Al-Hawá [53.3] e neppure parla d'impulso: ‌ ‍‌‍‍‍‍‍‍
'In Huwa 'Illā Waĥyun Yūĥá [53.4] non che una Rivelazione ispirata. ‌ ‌‌ ‌
`Allamahu Shadīdu Al-Quwá [53.5] Gliel'ha insegnata un fortissimo , ‍‍‍‍‌ ‍‍‍‌
Dhū Mirratin Fāstawá [53.6] di saggezza dotato, che compostamente comparve: ‌‌ ‍‍‍‌‌ ‌
Wa Huwa Bil-'Ufuqi Al-'A`lá [53.7] [si trovava] all'orizzonte pi elevato , ‌ ‍
Thumma Danā Fatadallá [53.8] poi s'avvicinò scendendo ancora pi in basso , ‌‌
Fakāna Qāba Qawsayni 'Aw 'Ad [53.9] [finch] fu alla distanza di due archi o meno. ‍‍ ‍‍‍‍‍ ‌‌‌ ‌
Fa'awĥá 'Ilá `Abdihi Mā 'Awĥá [53.10] Rivelò al Suo servo quello che rivelò. ‌‍‌ ‌‌ ‍‍‍‌ ‌‌
Mā Kadhaba Al-Fu'uādu Mā Ra'á [53.11] Il cuore non mentì su quel che vide. ‍‍‌‌‌ ‌ ‌‍‌‌
'Afatumārūnahu `Alá Mā Yará [53.12] Vorreste dunque polemizzare su quel che vide? ‌‌‍ ‌ ‌ ‍
Wa Laqad Ra'āhu Nazlatan 'Ukh [53.13] E invero lo vide in un'altra discesa , ‌ ‌‍‌ ‌‍
`Inda Sidrati Al-Muntahá [53.14] vicino al Loto del limite , ‍‌‍‍‍‌ ‍‌‍ ‍‌‍‍
`Indahā Jannatu Al-Ma'wá [53.15] presso il quale c' il Giardino di Ma'wa , ‍‌‍‍‍‌ ‍‍‍‌‌
'Idh Yaghshá As-Sidrata Mā Yaghshá [53.16] nel momento in cui il Loto era coperto da quel che lo copriva . ‌‌ ‍‍‍‍‌ ‍‍‌‍ ‌ ‍‍‍
Mā Zāgha Al-Başaru Wa Mā Ţaghá [53.17] Non distolse lo sguardo e non andò oltre. ‌ ‌‍‍‌ ‍‍‍‌ ‌‌ ‍‍
Laqad Ra'á Min 'Āyāti Rabbihi Al-Kub [53.18] Vide davvero i segni pi grandi del suo Signore. ‌ ‌‍‌‌‌ ‍‌ ‌‍‍‍ ‌‍ ‍‍‍‍
'Afara'aytumu Al-Lāta Wa Al-`Uzzá [53.19] Cosa ne dite di al-Lt e al-'Uzz , ‍ ‌
Wa Manāata Ath-Thālithata Al-'Ukh [53.20] e di Mant, la terza ? ‍‍
'Alakumu Adh-Dhakaru Wa Lahu Al-'Unthá [53.21] Avrete voi il maschio e Lui la femmina ? ‍‌ ‌
Tilka 'Idhāan Qismatun Đīzá [53.22] Che ingiusta spartizione! ‌‌‌‌‍‌‍‌
'In Hiya 'Illā 'Asmā'un Sammaytumūhā 'Antum Wa 'Ābā'uukum Mā 'Anzala Allāhu Bihā Min Sulţānin ۚ 'In Yattabi`ūna 'Illā Až-Žanna Wa Mā Tahwá Al-'Anfusu ۖ Wa Laqad Jā'ahum Min Rabbihimu Al-Hudá [53.23] Non sono altro che nomi menzionati da voi e dai vostri antenati, a proposito dei quali Allah non fece scendere nessuna autorit. Essi si abbandonano alle congetture e a quello che affascina gli animi loro, nonostante sia giunta loro una guida del loro Signore. ‌‌ ‌‍‍‍‌‌‌ ‍‍‍‍‍‌ ‌‌‍ ‌‌‍‍‍‌ ‍‌ ‌‌‍ ‌ ‍‌‍‍ۚ ‌‌‍‍ ‌‌ ‍‍ ‌‌ ‌‌ ۖ ‌‍‍‍‌ ‍‍‍‌ ‍‌ ‌‍
'Am Lil'insāni Mā Tamanná [53.24] L'uomo otterr forse tutto quel che desidera? ‍‍‍‍ ‌ ‍‍‍
Falillāhi Al-'Ākhiratu Wa Al-'Ūlá [53.25] Appartengono ad Allah l'altra vita e questa vita. ‍‍‍‍
Wa Kam Min Malakin As-Samāwāti Lā TughShafā`atuhum Shay'āan 'Illā Min Ba`di 'An Ya'dhana Allāhu Liman Yashā'u Wa Yarđá [53.26] Quanti angeli nel cielo, la cui intercessione sar vana finch Allah non l'abbia permessa, e in favore di chi Egli voglia e di chi Gli aggrada. ‍‌‍‌‍‍‌ ‌ ‍‍‍‍ ‍‍‍‍‌‌ ‌‌ ‍‌ ‌ ‌‌‍ ‍‌‍‍‌‌ ‌‍
'Inna Al-Ladhīna Lā Yu'uminūna Bil-'Ākhirati Layusammūna Al-Malā'ikata Tasmiyata Al-'Unthá [53.27] Invero quelli che non credono nell'altra vita danno agli angeli nomi femminili, ‍‍‍‍ ‌ ‍‍‍‍‍‍‍‍‍
Wa Mā Lahum Bihi Min `Ilmin ۖ 'In Yattabi`ūna 'Illā Až-Žanna ۖ Wa 'Inna Až-Žanna Lā Yughnī Mina Al-Ĥaqqi Shay'āan [53.28] mentre non posseggono alcuna scienza: si abbandonano alle congetture, ma la congettura non può nulla contro la verit . ‌ ‍ ‍‌ۖ ‌‌‍‍ ‌‌ ‍‍ ۖ ‌‌ ‍‍ ‌ ‍‍‍‍‍
Fa'a`riđ `An Man Tawallá `An Dhikrinā Wa Lam Yurid 'Illā Al-Ĥayāata Ad-Dun [53.29] Dunque non ti curare di chi volge le spalle al Nostro monito e non brama che la vita terrena. ‍‌ ‍‌ ‌ ‍‌ ‌‍‌ ‌ ‍‌ ‌‌ ‍‍ ‍‌
Dhālika Mablaghuhum Mina Al-`Ilmi ۚ 'Inna Rabbaka Huwa 'A`lamu Biman Đalla `An Sabīlihi Wa Huwa 'A`lamu Bimani Ahtadá [53.30] Ecco tutta la portata della loro scienza: in verit il tuo Signore ben conosce chi si allontana dalla Sua via e conosce chi ben diretto. ‍‍‍‍‍‍ ۚ ‌‍ ‌ ‌ ‍‌ ‍ ‍‌ ‌‌ ‌
Wa Lillāh Mā Fī As-Samāwāti Wa Mā Fī Al-'Arđi Liyajziya Al-Ladhīna 'Asā'ū Bimā `Amilū Wa Yajziya Al-Ladhīna 'Aĥsanū Bil-Ĥusná [53.31] Appartiene ad Allah tutto quello che c' nei cieli e tutto quello che c' sulla terra, sì che compensi coloro che agiscono male per ciò che avranno fatto e compensi coloro che agiscono bene con quanto ci sia di pi bello. ‍‌‍‍‌ ‌‌ ‌‍‍‍‍‍‍‍ ‌‍‍‍‍‍‌‌‌ ‌ ‌ ‌‍‍‍‍‍‍‍ ‌‌ ‍
Al-Ladhīna Yajtanibūna Kabā'ira Al-'Ithmi Wa Al-Fawāĥisha 'Illā Al-Lamama ۚ 'Inna Rabbaka Wāsi`u Al-Maghfirati ۚ Huwa 'A`lamu Bikum 'Idh 'Ansha'akum Mina Al-'Arđi Wa 'Idh 'Antum 'Ajinnatun Fī Buţūni 'Ummahātikum ۖ Falā Tuzakkū 'Anfusakum ۖ Huwa 'A`lamu Bimani Attaqá [53.32] Essi sono coloro che evitano i peccati pi gravi e le perversit e non commettono che le colpe pi lievi. Invero il perdono del tuo Signore immenso. Egli vi conosce meglio [ di chiunque altro] quando vi ha prodotti dalla terra e quando eravate ancora embrioni nel ventre delle vostre madri. Non vantatevi di essere puri : Egli conosce meglio[di chiunque altro] coloro che [Lo] temono. ‍‍‍‍ ‍‍‍‍‍‍‍‍‍‍‍‌ ‌ ‌‌ ۚ ‌‍ ‌‌ ‍‍‍‍ ۚ ‌ ‌ ‌‌‌ ‌‌‌‍ ‌‌‌‌ ‌‌‍ ‌‍‍‍‍‌‌ ‍‍‍ۖ ‌ ‍‌ ‌‌ۖ ‌ ‌ ‍‍
'Afara'ayta Al-Ladhī Tawallá [53.33] Hai visto colui che ti volge le spalle,
Wa 'A`ţá Qalīlāan Wa 'Akdá [53.34] che d poco e poi smette [di dare]? ‌‍‍‍‍‌ ‌ ‌‌‌
'A`indahu `Ilmu Al-Ghaybi Fahuwa Yará [53.35] Possiede conoscenza dell'invisibile e riesce a vederlo? ‍‌‍‍ ‍‍‍‍‍ ‌ ‍
'Am Lam Yunabba' Bimā Fī Şuĥufi Mūsá [53.36] Non stato informato di quello che contengono i fogli di Mos ‌ ‌
Wa 'Ibhīma Al-Ladhī Wa Ffá [53.37] e quelli di Abramo, uomo fedele ? ‍‍‌‍‍‍‍
'Allā Taziru Wāziratun Wizra 'Ukh [53.38] Che nessuno porter il fardello di un altro, ‍‍‌ ‌‌‌‌‍‌ ‌‌‌‍‌ ‌‍
Wa 'An Laysa Lil'insāni 'Illā Mā Sa`á [53.39] e che invero, l'uomo non ottiene che il [frutto dei] suoi sforzi ; ‌‌‍‍‍ ‌‍‍‍‍ ‌‌ ‌
Wa 'Anna Sa`yahu Sawfa Yurá [53.40] e che il suo sforzo gli sar presentato [nel Giorno del Giudizio]
Thumma Yujzāhu Al-Jazā'a Al-'Awfá [53.41] e gli sar dato pieno compenso, ‍‍‍‍‌ ‍‍‌‌‌
Wa 'Anna 'Ilá Rabbika Al-Muntahá [53.42] e che in verit tutto conduce verso il tuo Signore, ‌‌ ‌‍ ‍‌‍‍
Wa 'Annahu Huwa 'Ađĥaka Wa 'Ab [53.43] e che Egli Colui che fa ridere e fa piangere, ‌ ‌‍‍ ‌‌
Wa 'Annahu Huwa 'Amāta Wa 'Aĥyā [53.44] e che Egli Colui che d la vita e d la morte, ‌ ‌‍‍‍ ‌‌
Wa 'Annahu Khalaqa Az-Zawjayni Adh-Dhakara Wa Al-'Unthá [53.45] e che Egli Colui che ha creato i due generi, il maschio e la femmina, ‍‍ ‍‌‍‍‍‍‍‌ ‌
Min Nuţfatin 'Idhā Tum [53.46] da una goccia di sperma quand' eiaculata, ‍‌‍‍‍‌‌ ‌‌‌‌
Wa 'Anna `Alayhi An-Nash'ata Al-'Ukh [53.47] e che a Lui incombe l'altra creazione , ‍‍‍‍
Wa 'Annahu Huwa 'Aghná Wa 'Aq [53.48] e che invero Lui che arricchisce e provvede, ‌ ‌‍‍‍‍‌ ‌‌‍‍
Wa 'Annahu Huwa Rabbu Ash-Shi`rá [53.49] e che Lui il Signore di Sirio , ‌ ‌‍ ‍‍
Wa 'Annahu~ 'Ahlaka `Ādāan Al-'Ūlá [53.50] e che Lui annientò gli antichi 'd, ~ ‌ ‌‌‌‍‍
Wa Thamūda Famā 'Abqá [53.51] e i Thamd, sì che non ne rimase nessuno, ‍‍‌‌ ‍‌ ‌‍‍‍‍
Wa Qawma Nūĥin Min Qablu ۖ 'Innahum Kānū Hum 'Ažlama Wa 'Aţghá [53.52] come gi [accadde] alla gente di No, che era ancora pi ingiusta e pi ribelle, ‍‍‌ ‍‌ ‍‍ۖ‌ ‌‍‍ ‌‌‍‍‍‍‍‍
Wa Al-Mu'utafikata 'Ahwá [53.53] e come gi annientò le [citt] sovvertite : ‌ ‌‌
Faghashshāhā Mā Ghashshá [53.54] e fece sì che le ricoprisse quel che le ricoprì! ‍‍‍‌ ‌
Fabi'ayyi 'Ālā'i Rabbika Tatamārá [53.55] Quale dunque dei favori del tuo Signore vorrai mettere in dubbio? ‌‌‌ ‌‍ ‌‍
dhā Nadhīrun Mina An-Nudhuri Al-'Ūlá [53.56] Questo un Monito tra gli antichi moniti . ‌‌ ‍‍‍‍‍‍‍‌ ‍‍
'Azifati Al-'Āzifatu [53.57] L'Imminente s'avvicina ,
Laysa Lahā Min Dūni Allāhi Kāshifatun [53.58] nessuno, all'infuori di Allah, può svelarla ! ‍‍‍ ‌ ‍‌‍‍‌
'Afamin Hādhā Al-Ĥadīthi Ta`jabūna [53.59] Ma come, vi stupite di questo discorso? ‍‌ ‌‌ ‍‍‍
Wa Tađĥakūna Wa Lā Tabkūna [53.60] Ne riderete invece che piangerne o ‍‍‍‍ ‌‌ ‍‍‍
Wa 'Antum Sāmidūna [53.61] rimarrete indifferenti? ‌‌‍ ‌
Fāsjudū Lillāh Wa A`budū [53.62] Dunque prosternatevi davanti ad Allah e adorate ! ‍‍‌‌
Toggle thick letters. Most people make the mistake of thickening thin letters in the words that have other (highlighted) thick letter Toggle to highlight thick letters
Next Sūrah