Roman Script    Reciting key words            Previous Sūrah    Quraan Index    Home  

38) Sūrat Şād

Private Tutoring Sessions

38)

Toggle thick letters. Most people make the mistake of thickening thin letters in the words that have other (highlighted) thick letter Toggle to highlight thick letters
Şād Wa ۚ Al-Qur'āni Dhī Adh-Dhikri [38.1] Sad. Per il Corano [che contiene] il Monito. ۚ‍‍‍‌ ‌ ‍‍
Bali Al-Ladhīna Kafarū Fī `Izzatin Wa Shiqāqin [38.2] Sono i miscredenti ad essere nell'orgoglio e nello scisma! ‍‍‍‍ ‌‌ ‌‍‍‍
Kam 'Ahlaknā Min Qablihim Min Qarnin Fanādaw Walāta Ĥīna Manāşin [38.3] Quante generazioni abbiamo annientato prima di loro! Lanciarono grida [d'aiuto] quando non c'era pi tempo per sfuggire [al castigo]. ‌‌ ‍‌ ‍‍‍ ‍‌ ‍‌‌ ‌‌‌‌ ‌ ‍‍‍‍
Wa `Ajibū 'An Jā'ahum Mundhirun Minhum ۖ Wa Qāla Al-Kāfirūna Hādhā Sāĥirun Kadhdhābun [38.4] Essi stupiscono che sia giunto un ammonitore della loro gente. I miscredenti dicono: E' uno stregone, un gran bugiardo. ‌ ‌‌‍‍‌ ‍‌‍‍‍‌‌ ‍‌‍‍ۖ ‌‍ ‍‍‌ ‌‌ ‌‌ ‌
'Aja`ala Al-'Ālihata 'Ilahāan Wāĥidāan ۖ 'Inna Hādhā Lashay'un `Ujābun [38.5] Ridurr forse gli di ad un Dio unico? Questa davvero una cosa strana. ‌ ‌‌‌‌ۖ ‌‌ ‍
Wa Anţalaqa Al-Mala'u Minhum 'Ani Amshū Wa Aşbirū `Alá 'Ālihatikum ۖ 'Inna Hādhā Lashay'un Yurādu [38.6] E i notabili se ne andarono [dicendo]: Andatevene e rimanete fedeli ai vostri di : questa davvero la cosa pi augurabile . ‌‌‍‍‍‍ ‌ ‍‌‍‍‍ ‌ ‌ ‌‍‌‌ ‍‌ ‌ ۖ ‌‌ ‍‌ ‍‌‌
Mā Sami`nā Bihadhā Fī Al-Millati Al-'Ākhirati 'In Hādhā 'Illā Akhtilāqun [38.7] Non sentimmo niente di ciò nell'ultima religione , si tratta di [pura] invenzione. ‌ ‌ ‌‌ ‍‍ ‌‌ ‌ ‌‌ ‍‍
'A'uunzila `Alayhi Adh-Dhikru Min Bayninā ۚ Bal HumShakkin Min Dhikrī ۖ Bal Lammā Yadhūqū `Adhābi [38.8] E' [solo] su di lui che sarebbe stato fatto scendere il Monito?. Sono perplessi a proposito del Mio Monito. Non hanno ancora gustato il [Mio] castigo! ‌‌‍ ‍‍‍‍‌ ‍‌ۚ ‌ ‍‌ ‌‍ ۖ‍‍‍‌ ‌‌ ‌
'Am `Indahum Khazā'inu Raĥmati Rabbika Al-`Azīzi Al-Wahhābi [38.9] Hanno forse i tesori della misericordia del tuo Signore, l'Eccelso, il Munifico? ‍‌‍‍‍‍‌ ‌‍ ‌‍ ‍‍‍‍‌
'Am Lahum Mulku As-Samāwāti Wa Al-'Arđi Wa Mā Baynahumā ۖ Falyartaqū Fī Al-'Asbābi [38.10] O posseggono la sovranit dei cieli e della terra e di quello che vi frammezzo? E allora lasciali ascendere per le vie del cielo. ‍‌‍‍‌‌‍ ‌‌ ‌ ۖ‍‍
Jundun Mā Hunālika Mahzūmun Mina Al-'Aĥzābi [38.11] Un' armata di fazioni alleate che saranno annientate in questo stesso luogo . ‍‌‍‍‌ ‌ ‍‍‌
Kadhdhabat Qablahum Qawmu Nūĥin Wa `Ādun Wa Fir`awnu Dhū Al-'Awtādi [38.12] Prima di loro accusarono di menzogna [gli Inviati] il popolo di No, gli 'd e Faraone, il Signore dei pali, ‍‍‍‍‌ ‌‍‍‍‌ ‌‍ ‌‌‌ ‌‌
Wa Thamūdu Wa Qawmu Lūţin Wa 'Aşĥābu Al-'Aykati ۚ 'Ūlā'ika Al-'Aĥzābu [38.13] e i Thamd, e la gente di Lot, e quelli di Al - 'Aikah , erano questi i faziosi . ‍‍‌‌ ‌‍‍‍‌ ‌‌‍‍‍‍‍ ۚ‍‍‌‍‍‍
'In Kullun 'Illā Kadhdhaba Ar-Rusula Faĥaqqa `Iqābi [38.14] Non ce ne fu alcuno che non abbia tacciato di menzogna i Messaggeri: hanno meritato il Mio castigo. ‌ ‌‌ ‍ ‍‍‍
Wa Mā Yanžuru Hā'uulā' 'Illā Şayĥatan Wāĥidatan Mā Lahā Min Fawāqin [38.15] Non aspetteranno altro che un Grido, improrogabile . ‌ ‍‌‍‍‍‍‍‌ ‍‍‍‌‌‌ ‌‌ ‌ ‌‌ ‌ ‌ ‌ ‍‌
Wa Qālū Rabbanā `Ajjil Lanā Qiţţanā Qabla Yawmi Al-Ĥisābi [38.16] Dicono: Signore, anticipaci la nostra parte prima del Giorno del Rendiconto . ‌ ‌‍‌ ‌ ‍‍‍‌ ‍‍‍ ‍
Aşbir `Alá Mā Yaqūlūna Wa Adhkur `Abdanā Dāwūda Dhā Al-'Aydi ۖ 'Innahu~ 'Awwābun [38.17] Sopporta con pazienza quel che dicono e ricordati del Nostro servo Davide, così forte, così pronto al pentimento . ‍‍‌ ‌ ‌ ‍‍‍‍‍‍‍‌‌ ‍‍‍‍‌ ‌‌‌‍‍‌‌‌ ‌‌‌ ‍‌ ۖ~ ‌‌‌
'Innā Sakhkharnā Al-Jibāla Ma`ahu Yusabbiĥna Bil-`Ashīyi Wa Al-'Ishrāqi [38.18] Obbligammo le montagne a renderCi gloria con lui , alla sera e al mattino; ‍‌ ‍‍‍‍‌ ‍‍
Wa Aţ-Ţayra Maĥshūratan ۖ Kullun Lahu~ 'Awwābun [38.19] e, insieme, gli uccelli riuniti [attorno a lui]. Tutto Gli obbedisce. ‌‍‍‍‍‍‌ ‌‍ ۖ ~ ‌‌‌
Wa Shadadnā Mulkahu Wa 'Ātaynāhu Al-Ĥikmata Wa Faşla Al-Khiţābi [38.20] Consolidammo la sua sovranit e gli demmo saggezza e capacit di giudizio. ‌ ‍ ‌‌‍‍‍ ‌‍‍‍‍‍‍‍
Wa Hal 'Atāka Naba'u Al-Khaşmi 'Idh Tasawwarū Al-Miĥrāba [38.21] Ti giunta la storia dei due litiganti che scalarono le mura del tempio ? ‌‍‍‍‍‍‍‍‍ ‌‌‌ ‌‌
'Idh Dakhalū `Alá Dāwūda Fafazi`a Minhum ۖ Qālū Lā Takhaf ۖ Khaşmāni Baghá Ba`đunā `Alá Ba`đin Fāĥkum Baynanā Bil-Ĥaqqi Wa Lā Tushţiţ Wa Ahdinā 'Ilá Sawā'i Aş-Şirāţi [38.22] Quando si pararono davanti a Davide, spaventandolo, dissero: Non aver paura. Siamo due in lite tra loro, uno di noi ha fatto torto all'altro; giudica tra di noi con giustizia, non essere iniquo e guidaci sulla retta via. ‌‌ ‌‍‌ ‌ ‌‌‌‍‍‌‌‌ ‍‌‍‍ۖ ‌ ‌ ‍‍‍ۖ ‍‍‍‍‍‍‍‍‍‌ ‍‍‍‍‌ ‌ ‍‌ ‌ ‍ ‌‌ ‍‍‍‍‍‌ ‌‌ ‍‍‌‌‌ ‍‍
'Inna Hādhā 'Akhī Lahu Tis`un Wa Tis`ūna Na`jatan Wa Liya Na`jatun Wāĥidatun Faqāla 'Akfilnīhā Wa `Azzanī Fī Al-Khiţābi [38.23] Questi mio fratello, possiede novantanove pecore, mentre io non ne possiedo che una sola. Mi ha detto: "Affidamela" ed ebbe la meglio nella discussione . ‌ ‌‍‍ ‍ ‌ ‌‍‍‍ ‌ ‌ ‌ ‌‌‌‌ ‍‍‍ ‌‌ ‌ ‍‍‍‍
Qāla Laqad Žalamaka Bisu'uāli Na`jatika 'Ilá Ni`ājihi ۖ Wa 'Inna Kathīrāan Mina Al-Khulaţā'i Layabghī Ba`đuhum `Alá Ba`đin 'Illā Al-Ladhīna 'Āmanū Wa `Amilū Aş-Şāliĥāti Wa Qalīlun Mā Hum ۗ Wa Žanna Dāwūdu 'Annamā Fatannāhu Fāstaghfara Rabbahu Wa Kharra ki`āan Wa 'Anāba [38.24] Disse: Certamente ha mancato nei tuoi confronti, chiedendoti la tua pecora in aggiunta alle sue. In verit molti associati [in un affare] si fanno torto a vicenda, eccetto coloro che credono e compiono il bene, ma essi sono ben pochi! . Davide capì che lo avevamo messo alla prova, implorò il perdono del suo Signore, cadde in prosternazione e si pentì. ‍‍‍‍‌ ‌‌ ‍ ۖ ‌‌‍‍‍‍‍‍‌‌ ‍‍‍‍‍‍‍‍ ‍‍‍‍ ‌ ‍‌ ‌‌ ‍‍‍‍ ‌‌ ‌‍‍‍‍‍‍ ‌‍‍‍‍‍‍‌ ‌ ۗ ‌‍ ‌‌‌‍‍‌‌‌ ‌‍‌ ‍‍‍‍‍‍‍‍‍‌ ‌‍ ‌‍‌ ‌‍‌ ‌‌
Faghafarnā Lahu Dhālika ۖ Wa 'Inna Lahu `Indanā Lazulfá Wa Ĥusna Ma'ābin [38.25] Allora lo perdonammo. Egli ha un posto vicino a Noi e buon luogo di ritorno. ‍‍‍‌ ‍ۖ ‌‌ ‍‌‍‍‍‌ ‌ ‌
Yā Dāwūdu 'Innā Ja`alnāka Khalīfatan Al-'Arđi Fāĥkum Bayna An-Nāsi Bil-Ĥaqqi Wa Lā Tattabi`i Al-Hawá Fayuđillaka `An Sabīli Allāhi ۚ 'Inna Al-Ladhīna Yađillūna `An Sabīli Allāhi Lahum `Adhābun Shadīdun Bimā Nasū Yawma Al-Ĥisābi [38.26] O Davide, abbiamo fatto di te un vicario sulla terra: giudica con equit tra gli uomini e non inclinare alle tue passioni, ch esse ti travieranno dal sentiero di Allah . In verit coloro che si allontanano dal sentiero di Allah subiranno un severo castigo per aver dimenticato il Giorno del Rendiconto. ‌‌‌‍‍‌‌‌ ‌‍‌ ‍‍‍ ‍‌ ‌‍‍‍‍‍‍‍ ‌‌ ‌‌ ‍‍‍‍ ‍‌‍‍‍‍ ‌ ۚ ‍‍‍‍ ‍‍‍‍‍‍‍ ‍‌‍‍‍‍‍‌‍‍‍‌ ‌ ‌ ‍
Wa Mā Khalaq As-Samā'a Wa Al-'Arđa Wa Mā Baynahumā Bāţilāan ۚ Dhālika Žannu Al-Ladhīna Kafarū ۚ Fawaylun Lilladhīna Kafarū Mina An-Nāri [38.27] Non creammo invano il cielo e la terra e quello che vi frammezzo. Questo ciò che pensano i miscredenti . Guai ai miscredenti per il fuoco [che li attende]! ‍‍‍‍‍‌ ‍‍‍‍‌‌ ‌‌‍ ‌‌ ‌ ‍‌ۚ ‍‍‍‍ ‌ۚ ‍‍‍‍ ‌‍‍
'Am Naj`alu Al-Ladhīna 'Āmanū Wa `Amilū Aş-Şāliĥāti Kālmufsidīna Fī Al-'Arđi 'Am Naj`alu Al-Muttaqīna Kālfujjāri [38.28] Tratteremo forse coloro che credono e fanno il bene alla stessa stregua di coloro che seminano disordine sulla terra? Tratteremo i timorati come i malvagi? ‍‍‍‍‍‍ ‌‌ ‌‍‍‍‍‍‍ ‍‍‍‌‍ ‌ ‍‍‍‍‍‍‍
Kitābun 'Anzalnāhu 'Ilayka Mubārakun Liyaddabbarū 'Āyātihi Wa Liyatadhakkara 'Ūlū Al-'Albābi [38.29] [Ecco] un Libro benedetto che abbiamo fatto scendere su di te , affinch gli uomini meditino sui suoi versetti e ne traggano un monito i savi. ‍‍ ‌‌‍‍‍‍ ‌‍‍‍‍ ‌‍ ‌ ‌‍ ‌‍‌ ‌‍‍
Wa Wahabnā Lidāwūda Sulaymāna ۚ Ni`ma Al-`Abdu ۖ 'Innahu~ 'Awwābun [38.30] Abbiamo dato a Davide Salomone, un servo eccellente [di Allah], pronto al pentimento. ‌‍‍‍‍‌ ‌‌‍‍‌‌‌ ‍‍‍ ۚ ‍‍‍‌ ۖ~ ‌‌‌
'Idh `Uriđa `Alayhi Bil-`Ashīyi Aş-Şāfinātu Al-Jiyādu [38.31] Una sera, dopo che gli furono esibiti alcuni magnifici cavalli, ritti su tre zampe , ‌‌ ‍‍‍‍ ‍ ‍‍‍‍‍‍
Faqāla 'Innī 'Aĥbabtu Ĥubba Al-Khayri `An Dhikri Rabbī Ĥattá Tawārat Bil-Ĥijābi [38.32] disse: In verit ho amato i beni [terreni] pi che il Ricordo del mio Signore, finch non sparì [il sole] dietro il velo [della notte]. ‌‍‍‍‍‍‍‍‍‍‌ ‍‌ ‌‍‍‍‌ ‌‍ ‌ ‌‌‍
Ruddūhā `Alayya ۖ Faţafiqa Masĥāan Bis-Sūqi Wa Al-'A`nāqi [38.33] Riconduceteli a me . E iniziò a tagliar loro i garretti e i colli. ‌‌‌ ۖ‍‍‍‍ ‌ ‍‍‍‍‍
Wa Laqad Fatannā Sulaymāna Wa 'Alqaynā `Alá Kursīyihi Jasadāan Thumma 'Anāba [38.34] Mettemmo alla prova Salomone, mettendo un corpo sul suo trono . Poi si pentì ‌ ‍‍‍‍‌ ‍‍‍ ‌‌‍‍‍‍‌ ‌ ‍ ‌‌‌ ‍
Qāla Rabbi Aghfir Lī Wa Hab Lī Mulkāan Lā Yanbaghī Li'ĥadin Min Ba`dī ۖ 'Innaka 'Anta Al-Wahhābu [38.35] e disse: Signore, perdonami e concedimi una sovranit che nessun altro avr dopo di me. In verit Tu sei il Munifico. ‌‍ ‍‍‌ ‌‍ ‌ ‌ ‍‌‍‍‍‍‍‍‌ ‍‌ ۖ‍ ‌‌
Fasakhkharnā Lahu Ar-Rīĥa Tajrī Bi'amrihi Rukhā'an Ĥaythu 'Aşāba [38.36] Gli assoggettammo il vento, soffiava al suo comando [fin] dove voleva inviarlo, ‍‌ ‍‍‍‍ ‍‍‍ ‌‍‌‌ ‍‍‍‍ ‌‍
Wa Ash-Shayāţīna Kulla Bannā'in Wa Ghawwāşin [38.37] e [gli asservimmo] tutti i demoni, costruttori e nuotatori di ogni specie . ‍‍‍ ‍‍‍‍‍‌ ‌‍‍‍‍‌
Wa 'Ākharīna Muqarranīna Fī Al-'Aşfādi [38.38] E altri ancora incatenati a coppie. ‌‍‍‍‍‍‍‍ ‍‍‍‍‍‍‍‌
dhā `Aţā'uunā Fāmnun 'Aw 'Amsik Bighayri Ĥisābin [38.39] Questo il Nostro dono, dispensa o tesaurizza, senza [doverne] rendere conto. ‌‌ ‍‍‍‌‌ ‍‌ ‌‌‌ ‌ ‍‍‍‍‍‍‍‌
Wa 'Inna Lahu `Indanā Lazulfá Wa Ĥusna Ma'ābin [38.40] In verit egli ha un posto vicino a Noi e un buon luogo di ritorno. ‍‌‍‍‍‌ ‌ ‌
Wa Adhkur `Abdanā 'Ayyūba 'Idh Nādá Rabbahu~ 'Annī Massanī Ash-Shayţānu Binuşbin Wa `Adhābin [38.41] E ricorda il Nostro servo Giobbe , quando chiamò il suo Signore: Satana mi ha colpito con disgrazia e afflizioni. ‌‌‌ ‍‍‍‍‍‌ ‌‍‍‍ ‌‌‌ ‌‌‌ ‌‍~‍‍‍‍‍‍‌ ‌‌
Arkuđ Birijlika ۖdhā Mughtasalunridun Wa Sharābun [38.42] Batti il tallone: avrai acqua fresca per lavarti e per bere. ‌‍ۖ ‌‌ ‍‍‍‍‌‌ ‌‍
Wa Wahabnā Lahu~ 'Ahlahu Wa Mithlahum Ma`ahum Raĥmatan Minnā Wa Dhikrá Li'wlī Al-'Albābi [38.43] Gli restituimmo la sua famiglia e con essa un'altra simile , [segno di] misericordia da parte Nostra e Monito per coloro che sono dotati di intelletto. ‌‍‍‍‍‌ ~ ‌‍ ‌ ‌‍ ‌ ‍‍‍‍‌ ‌‌‍‌‌ ‍‍
Wa Khudh Biyadika Đighthāan Fāđrib Bihi Wa Lā Taĥnath ۗ 'Innā Wa Jadnāhu Şābirāan ۚ Ni`ma Al-`Abdu ۖ 'Innahu~ 'Awwābun [38.44] [Gli ordinammo:] Stringi nella tua mano una manciata d'erba, colpisci con quella e non mancare al tuo giuramento . Lo trovammo perseverante, un servo ottimo, pronto al pentimento. ‍‌ ‍‍‍‌ ‌‌ ۗ‍‌ ‌‍‍‍ ‍‍ۚ ‍‍‍‌ ۖ~ ‌‌‌
Wa Adhkur `Ibādanā 'Ibhīma Wa 'Isĥāqa Wa Ya`qūba 'Ūlī Al-'Aydī Wa Al-'Abşāri [38.45] E ricorda i Nostri servi Abramo, Isacco e Giacobbe, forti e lungimiranti. ‌‌‌ ‌‍‌ ‌‍‍‌‍‍‍‍‍ ‌‌‍‍‍ ‌‍‍‍‍‍‍‍‍‍
'Innā 'Akhlaşnāhum Bikhālişatin Dhikrá Ad-Dāri [38.46] Ne facemmo degli eletti, [affinch fossero] il monito della Dimora [ultima]. ‌ ‌‍‍‍‍‍‍ ‍‍‍‍‍‍‍‍‌‌ ‌‍‌‌ ‍‌
Wa 'Innahum `Indanā Lamina Al-Muşţafayna Al-'Akhyāri [38.47] In verit sono presso di Noi, tra i migliori degli eletti. ‍ ‍‌‍‍‍‌ ‍‍‍‍‍‍‍‍
Wa Adhkur 'Ismā`īla Wa Al-Yasa`a Wa Dhā Al-Kifli ۖ Wa Kullun Mina Al-'Akhyāri [38.48] E ricorda Ismaele, Eliseo e Dh'l Kifl , ciascuno di loro tra i migliori. ‌‌‌ ‌‍‍‍‍‍ ‌ ‌‌‌‌ ۖ
dhā Dhikrun ۚ Wa 'Inna Lilmuttaqīna Laĥusna Ma'ābin [38.49] Questo un Monito. In verit i timorati avranno soggiorno bello: ‌‌ ‌ۚ ‌‌‍‍‍‍
Jannāti `Adnin Mufattaĥatan Lahumu Al-'Abwābu [38.50] i Giardini di Eden, le cui porte saranno aperte per loro. ‍‍‍‍ ‍‌
Muttaki'īna Fīhā Yad`ūna Fīhā Bifākihatin Kathīratin Wa Sharābin [38.51] Col, comodamente appoggiati, chiederanno abbondanza di frutta e bevande. ‍‍‍‍ ‌ ‍‍‍ ‌ ‌‌ ‍‌ ‌‍
Wa `Indahum Qāşirātu Aţ-Ţarfi 'Atrābun [38.52] E staranno loro vicine quelle dallo sguardo casto, coetanee. ‍‌‍‍‍‌ ‍‍‍ ‌‍
dhā Mā Tū`adūna Liyawmi Al-Ĥisābi [38.53] Ciò quanto vi promesso per il Giorno del Rendiconto. ‌‌ ‌ ‍‍‌
'Inna Hādhā Larizqunā Mā Lahu Min Nafādin [38.54] In verit questi sono i beni che vi concediamo e che non si esauriranno mai. ‌‌ ‍‌‍‍‌ ‌ ‍ ‍‌
dhā ۚ Wa 'Inna Lilţţāghīna Lasharra Ma'ābin [38.55] Così sar. I ribelli avranno invece il peggiore dei soggiorni: ‌‌ ۚ ‌‌‍‍‍‍‍ ‍
Jahannama Yaşlawnahā Fabi'sa Al-Mihādu [38.56] l'Inferno in cui saranno precipitati; qual tristo giaciglio. ‍‍‍ ‍‍‍‍‌
dhā Falyadhūqūhu Ĥamīmun Wa Ghassāqun [38.57] Così sar. E allora che assaggino acqua bollente e acqua fetida ‌‌ ‌‍‍‍‌ ‌‍‍‍
Wa 'Ākharu Min Shaklihi~ 'Azwājun [38.58] ed altri simili tormenti. ‌‍‍‍‍‌ ‍‌ ~‍ ‌‌‌‌
dhā Fawjun Muqtaĥimun Ma`akum ۖ Lā Marĥabāan Bihim ۚ 'Innahum Şālū An-Nāri [38.59] Questa una folla che si precipita insieme con voi: non avranno benvenuto e cadranno nel Fuoco. ‌‌ ‍‌ ‍‍‍ۖۚ‍‍
Qālū Bal 'Antum Lā Marĥabāan Bikum ۖ 'Antum Qaddamtumūhu Lanā ۖ Fabi'sa Al-Qarāru [38.60] Diranno: Non c' benvenuto per voi, per voi che ci avete preparato tutto ciò! . Qual tristo rifugio. ‌ ‌‌‍ ‌ ۖ ‌‌‍‍‍‍ۖ ‍‍‌‌
Qālū Rabbanā Man Qaddama Lanā Hādhā Fazid/hu `Adhābāan Đi`fāan An-Nāri [38.61] Diranno: Signore, raddoppia il castigo nel Fuoco a chiunque ce lo abbia preparato. ‌ ‌‍‌ ‍‌ ‍ ‌ ‌‌ ‌‌‍‌‍‍
Wa Qālū Mā Lanā Lā Nará Rijālāan Kunnā Na`udduhum Mina Al-'Ashr [38.62] Diranno: Perch mai non vediamo [tra noi] quegli uomini che consideravamo miserabili, ‌ ‌ ‌ ‌ ‍‌‌ ‌ ‍‍‍‍‌ ‌‌
'Āttakhadhnāhum Sikhrīyāan 'Amghat `Anhumu Al-'Abşāru [38.63] dei quali ci facevamo beffe e che evitavamo di guardare? . ‍‍‌‍‍‍ ‍‍‍‌ ‌ ‌‌‍ ‍‌‍‍‍‍‍‍‍‌
'Inna Dhālika Laĥaqqun Takhāşumu 'Ahli An-Nāri [38.64] Invero saranno queste le mutue recriminazioni della gente del Fuoco. ‌ ‍‍‌‌ ‍‍‍‍ ‌ ‍‍
Qul 'Innamā 'Anā Mundhirun ۖ Wa Mā Min 'Ilahin 'Illā Al-Lahu Al-Wāĥidu Al-Qahhāru [38.65] Di': Io non sono altro che un ammonitore. Non c' altro dio all'infuori di Allah, l'Unico, il Dominatore, ‍ ‌‍‍‌ ‌‌ ‍‌‍‍‍‌ۖ ‌‌ ‍‌ ‌‌‌ ‌‌ ‌‌ ‍‍‍‌
Rabbu As-Samāwāti Wa Al-'Arđi Wa Mā Baynahumā Al-`Azīzu Al-Ghaffāru [38.66] il Signore dei cieli e della terra e di ciò che vi frammezzo, l'Eccelso, il Perdonatore . ‍‌‍‍‌‌‍ ‌‌ ‌ ‍‍‍‍‌ ‍‍‍‌
Qul Huwa Naba'un `Ažīmun [38.67] Di': Questo un annuncio solenne, ‍ ‌ ‌ ‍‍‍
'Antum `Anhu Mu`rūna [38.68] ma voi ve ne allontanate. ‍ ‍‌‍‍‍ ‍‍‍
Mā Kāna Liya Min `Ilmin Bil-Mala'i Al-'A`lá 'Idh Yakhtaşimūna [38.69] Non avevo nessuna conoscenza della discussione del supremo consesso ; ‌ ‍‍‍ ‍‌ ‌ ‍‌ ‌‌‌ ‍‍‍‍‍‍‍
'In Yūĥá 'Ilayya 'Illā 'Annamā 'Anā Nadhīrun Mubīnun [38.70] mi stato solo rivelato che non sono che un ammonitore esplicito . ‌ ‌ ‌‌ ‌‍‍‌ ‌‌ ‍‍‍
'Idh Qāla Rabbuka Lilmalā'ikati 'Innī Khāliqun Bashaan Min Ţīnin [38.71] [Ricorda] quando il tuo Signore disse agli angeli: Creerò un essere umano con l'argilla. ‌‌ ‌‍‍‍‍‍‍‌‌ ‌‌ ‍‌
Fa'idhā Sawwaytuhu Wa Nafakhtu Fīhi Min Rūĥī Faqa`ū Lahu Sājidīna [38.72] Dopo che l'avrò ben formato e avrò soffiato in lui del Mio Spirito, gettatevi in prosternazione davanti a lui . ‌‌‌ ‍ ‌‍‍‍‍ ‍‍‍‍‍ ‍‌ ‌‌ ‍‍‍‌ ‍
Fasajada Al-Malā'ikatu Kulluhum 'Ajma`ūna [38.73] Tutti gli angeli si prosternarono assieme,
'Illā 'Iblīsa Astakbara Wa Kāna Mina Al-Kāfirīna [38.74] eccetto Iblis, che si inorgoglì e divenne uno dei miscredenti. ‌ ‌‍‍‍‍‍‌ ‌‍‍‍
Qāla Yā 'Iblīsu Mā Mana`aka 'An Tasjuda Limā Khalaqtu Biyadayya ۖ 'Āstakbarta 'Am Kunta Mina Al-`Ālīna [38.75] [Allah] disse: O Iblis, cosa ti impedisce di prosternarti davanti a ciò che ho creato con le Mie mani? Ti gonfi d'orgoglio? Ti ritieni forse uno dei pi elevati? ‍‍‍‍‍‍ ‌ ‌‌ ‌ ‌ ‍‍‍‍‍ ‌‍‍ۖ ‌ ‍‌‍‍
Qāla 'Anā Khayrun Minhu ۖ Khalaqtanī Min Nārin Wa Khalaqtahu Min Ţīnin [38.76] Rispose: Sono migliore di lui: mi hai creato dal fuoco, mentre creasti lui dalla creta . ‌‌ ‍‍‌ ‍‌‍‍ۖ ‍‍‍‍‍ ‍‌‍‍‌ ‌‍‍‍‍‍‍‍ ‍‌
Qāla Fākhruj Minhā Fa'innaka Rajīmun [38.77] [Allah] disse : Esci di qui, in verit sei maledetto; ‍‌‍‍‍‌ ‍ ‌‍
Wa 'Inna `Alayka La`natī 'Ilá Yawmi Ad-Dīni [38.78] e la Mia maledizione sar su di te fino al Giorno del Giudizio!. ‍‍‍ ‍ ‌‌ ‍
Qāla Rabbi Fa'anžirnī 'Ilá Yawmi Yub`athūna [38.79] Disse: Signore, concedimi una dilazione fino al Giorno in cui saranno resuscitati. ‌‍‍‍ ‌‌ ‍‍‍
Qāla Fa'innaka Mina Al-Munžarīna [38.80] Rispose [Allah]: Tu sei fra coloro cui concessa dilazione ‍‌‍‍‍‍
'Ilá Yawmi Al-Waqti Al-Ma`lūmi [38.81] fino al Giorno dell'Istante noto . ‌ ‍ ‍‍
Qāla Fabi`izzatika La'ughwiyannahum 'Ajma`īna [38.82] Disse: Per la Tua potenza, tutti li travierò, ‍‍‍‍‍ ‌
'Illā `Ibādaka Minhumu Al-Mukhlaşīna [38.83] eccetto quelli, fra loro, che sono Tuoi servi protetti . ‌ ‌ ‍‌‍‍‍‍‍‍‍‍
Qāla Fālĥaqqu Wa Al-Ĥaqqa 'Aqūlu [38.84] [Allah] disse: [Questa ] la Verit, Io dico in Verit, ‌‍
La'amla'anna Jahannama Minka Wa Mimman Tabi`aka Minhum 'Ajma`īna [38.85] che riempirò l'Inferno di te e di tutti quelli di loro che ti seguiranno. ‍‍‍ ‍‌‍‍‍ ‌‍‍‍‍‌ ‍‌‍‍‍ ‌
Qul Mā 'As'alukum `Alayhi Min 'Ajrin Wa Mā 'Anā Mina Al-Mutakallifīna [38.86] Di' : Non vi chiedo ricompensa alcuna , n sono fra coloro che vogliono imporsi . ‍ ‍‌ ‌ ‍‍‍‍ ‍‌‌ ‌‍‌ ‌‌
'In Huwa 'Illā Dhikrun Lil`ālamīna [38.87] Questo non che un Monito per le creature. ‌ ‌‌ ‌
Wa Lata`lamunna Naba'ahu Ba`da Ĥīnin [38.88] E tra qualche tempo ne avrete certamente notizia.
Toggle thick letters. Most people make the mistake of thickening thin letters in the words that have other (highlighted) thick letter Toggle to highlight thick letters
Next Sūrah